martedì 26 febbraio 2013

Un buon pareggio

Io questo casino proprio non lo capisco.
Io posso dire che tutto sommato me l'aspettavo, e forse perfino un po' ci speravo. Per molte ragioni.
Io credo che quando si deve affrontare un avversario che ha un'infinità di risorse, non solo economiche, più di te... batterlo è davvero difficile, può capitare, ma raramente. 
Io sono stato sveglio su internet a premere quasi ossessivamente il bottone "aggiorna". Fortuna che le redazioni erano preparate. Va detto però, ad onor di verità, che in queste occasioni sono sempre sul pezzo. Anche se qualcosa, a raccontarla, la fanno più grande di quel che è. 
Io leggo di gente che vuole addirittura andarsene dall'Italia: e che sarà mai?
Io penso che alle volte bisogna guardare in faccia la realtà, avere l'umiltà di mettersi in difesa e vedere che succede. Magari aggrappandosi al più striminzito dei risultati.
Quindi, alla fin dei conti: ottimo zero a zero. Abbiamo fermato il Napoli e saranno contenti gli juventini. E chissà che con il riconteggio dei tifosi Fogolarfurlan all'estero non ci scappi una sorpresa!
ALÈ UDIN! 

9 commenti:

  1. Bel pezzo. Non l'ho capita fino all'ultima riga. Braf frut!

    RispondiElimina
  2. Fortuna che hai avuto la pazienza di leggerla tutta! Seguo con interesse la tua vita forestiera. In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  3. Io domani torno a casa...

    RispondiElimina
  4. Io ci ritorno tra 6 giorni... Ma ci ritorni definitivamente o solo per "visita parenti"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rientro a Rovereto, quella è e sarà la sede, credo (e spero) a lungo. Francoforte era un soggiorno temporaneo, ripetibile ma temporaneo. Buon rientro a te!

      Elimina
  5. pezzo degno del miglior cattersport!!!!!

    RispondiElimina
  6. pezzo degno del miglior cattersport!!!!!

    RispondiElimina