mercoledì 5 gennaio 2011

The Coach

Buona la prima. La notizia ha girato molto, il basket ha guadagnato pagine sui giornali, voci alla tv, righe sul web. Perché un allenatore dal grandissimo passato che torna in panchina dopo venticinque anni o giù di lì non lascia indifferenti. Nessuno si sarebbe voltato indietro per il poco evitabile esonero dell'incerto Bucchi se al suo posto fosse stato chiamato chiunque altro. Chiunque, credo anche Phil jackson.
Io sono un fan di Dan Peterson commentatore TV. Quanto al coach, all'epoca delle sue tante vittorie ero un giovane ragazzino non in grado di giudicarne le qualità, ne ho studiato la carriera a posteriori, e mi ha convinto molto.
In questi due giorni ho letto commenti e auguri in varie salse: belli quelli di D'Antoni e Meneghin. 
Ma torniamo al fan. Il piacere di ascoltare Dan Peterson: lui commenta il basket da allenatore, dice quello che farebbe o che si potrebbe fare, ride dei suoi errori e gioisce di quel che azzecca. E ascoltandolo si impara molto: dettagli tecnici più che concetti tattici. E poi ama il gioco semplice, ed io credo che al basket una generosa dose di semplicità serva come nuovo ossigeno.
La mossa dell'Armani di chiamare proprio lui è di certo intelligente: un colpo di immagine geniale. Tecnicamente? Un romantico azzardo per il quale io, come presumo la gran parte degli appassionati, farò il tifo.
Buona la prima. Milano batte Caserta.

6 commenti:

  1. Alla fine una mossa che ha senso,che li vincola relativamente e che ha portato la gente,i mass media,dalla loro parte.. Se và bene un colpo di genio,se và male gli lascia i margini x arrivare a quèllo che vorrebbero,se si libera,Messina... in alternativa Scariolo ecc. ecc.
    Lui non si rovinerà troppo anche dovesse andar male e,visto il contorno,in finale ci andrà anche se la squadra dovesse rimanere al livello attuale..
    Per il resto darò uno sguardo curioso e non di più,più simpatico di Bucchi sicuramente ma difficilmente posso amare uno che la sua storia la scritta tra Milano e virtus..

    RispondiElimina
  2. Io a questo punto aspetto il Boscia di nuovo sulla panca della Pallacanestro Trieste...
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Spero che non sia un ingaggio dettato da esigenze di marketing e/o visibilità. Credo che il buon Dan non abbia molto da rimetterci avendo a 75 anni già messo a referto tutto il buono del suo rapporto con il Basket. Egoisticamente parlando mi perdo il Dan commentatore che avevo da poco ritrovato e che riallietava finalmente i passaggi televisivi dell'NBA.
    "Mamma butta la pasta", il Coach è tornato.

    RispondiElimina
  4. @ Insane - certo per un Fortitudino doc non deve essere un mostro di simpatia :-) per il resto, condivido
    @ Zanger - e Jim Mc Gregor a Gorizia. Un po' di nostalgia fa bene alla salute
    @ Dharma - anch'io soffro della perdita delle sue telecronache

    RispondiElimina
  5. MMMM M ! Per me, numero 1

    mi vien in mente la vecchia barzelletta sul come fai a riconoscere una mucca che fa il latte da una che fa il thea. La 1^ fa MMMM, la 2^ fa MMMM M

    RispondiElimina
  6. Però, non era mica un gran the :-)

    RispondiElimina